Il mio mondo

50 anni di studio e passione

Ettore Majorana

Ettore_Majorana

C’è qualcosa che vibra in me quando leggo il nome di Ettore Majorana; è un fenomeno strano che non riesco a descrivere se non usando la parola “Emozione”.

Ettore Majorana ha il fascino dello scienziato superdotato, del “Genio”, come lo definiva Enrico Femi, e questo già basterebbe a circondare la sua figura di un’aura luminosa. Per le sue pubblicazioni scientifiche riscuote una considerazione enorme negli ambienti scientifici e gode della stima di studiosi italiani e stranieri. Ha solo trentun anni quando, per “L’alta fama di singolare perizia”, viene nominato: “Ordinario di Fisica Teorica” presso la Regia Università di Napoli. Mai nessuno ottenne la docenza a così giovane età.

 

 

 

Majorana potrebbe proseguire le sue ricerche con l’entusiasmo che trapela dalle parole di ringraziamento al Ministro Bottai per la nomina:

Tengo ad affermare che darò ogni mia energia alla scuola e alla scienza italiane”.

Invece Ettore sparisce dopo solo tre mesi d’insegnamento aggiungendo mistero al fascino che lo circonda e lasciando l’Italia scientifica nello sgomento. Mussolini stesso ordina di rintracciarlo nell’interesse patrio e offre una ricompensa enorme di 30.000 Lire.

Quella di Ettore Majorana è una storia misteriosa e affascinante ma ciò non spiega la mia emozione; è come se ci fossero legami profondi e affinità sconosciute che mi legano a lui e mi fanno vibrare.

 

Formato 10 x 14

Pagine 192

Fine del brano di valutazione

 

<< Indietro